SPOSARE LA NOTTE
Cammino secondo:
Palermo

ministero-cultura
ministero-cultura

Public Program

Sposare la Notte

Cammino secondo: Palermo | Venerdì 10 giugno, 17.30 – 22.00

Un progetto “performativo” di g. olmo stuppia (Milano 1991, vive tra Venezia e Palermo).
Quattro “walkscape” alla scoperta dell’estetica della “provincia diffusa” e dei suoi effetti sul territorio scegliendo come case study le città di Venezia e Palermo.

Sposare la notte si compone di quattro ecowalks in ambiente aperto, capitoli in cui si fondono in una sintesi visionaria vissuto autobiografico e ricerca artistica. Ispirati dal collettivo Stalker e dalle atmosfere di Tarkovsky, si cammina e si navigà in quattro aree dell’estetica provinciale italiana, sondandone l’anima e le contraddizioni: da Venezia e Murano passando a Sacca San Mattia, isola artificiale oggi colma di veleni e vetro di scarto, si raggiunge lo stabilimento Fincantieri di Palermo, per poi spostarsi ancora a Brancaccio, quartiere popolare post-industriale, per terminare il ciclo presso il Mose, spazio meccanizzato nel cuore della Laguna veneziana.

Il fil rouge che lega i quattro itinerari è l’osservazione dell’imporsi del provincialismo sulle forme, l’abuso di potere della cultura industriale verso lo spazio e, infine, la rivincita quest’ultimo: la collisione tra sensibilità “italica” antica e consumismo.

> Cammino secondo: Palermo | Venerdì 10 giugno, 17.30 – 22.00

Il secondo cammino ha luogo a Palermo, nel quartiere Cantieri e prende avvio dal Cantiere Navale Fincantieri. Da questo punto di partenza, i partecipanti percorrono a piedi luoghi semi abbandonati, guidati da operai locali, in parte originari della Borgata di Mare Arenella. Quest’ultima, situata tra il Porto e il Monte Pellegrino, è stata teatro dei primi insediamenti sull’isola, millenni fa. L’attuale tessuto urbano che caratterizza il quartiere popolare, conglomerato industriale dall’aspetto comune nel meridione italiano, nasce in seguito alla chiusura delle fabbriche chimiche e di laterizio che si trovavano nell’area e su tutta la costa settentrionale della Sicilia.

Letture e brevi momenti di spiegazione si alternano all’ascolto del fragore delle macchine che più non sono, del silenzio (che mai è tale a Palermo) e all’incontro – fugace e conclusivo – con alcune figlie operaie delle famiglie che abitano il territorio.

Meeting point Via ai Fossi n. 1 cap 90142 Palermo

Info: + 39 3282089171

Riproduci video